Aquila Non Vedente

Aquila e tutta la sua famiglia (compreso Bibùlo)

Dove troviamo i soldi?

C’è crisi – si dice – e quindi bisogna tagliare. Non ci sono più soldi per la scuola, la sanità, l’assistenza, la sicurezza, la cultura, il turismo, ecc.

Mi tornava in mente questa frase, sentita centinaia di volte in queste settimane, mentre ascoltavo il TG locale che raccontava che gli amministratori piacentini si sono incontrati con i dirigenti ANAS per spingere sui lavori di ammodernamento della statale 45.

I lavori di ammodernamento della statale 45 della Val Trebbia, che attraversa tutta la provincia di Piacenza e arriva fino a Genova, fanno il paio con i lavori della Salerno-Reggio Calabria.

Dovete sapere che il Trebbia è un fiume che nasce in provincia di Genova, attraversa tutta la provincia di Piacenza e sfocia nel Po, ormai rinsecchito.

La Val Trebbia è meta di turismo non soltanto locale, ma anche proveniente dalla vicina Milano e Pavia. Ovviamente la parte genovese è più bella, con percorsi panoramici veramente incantevoli.

Complessivamente, la Val Trebbia piacentina è abbastanza carina. Forse dovrebbe essere più attrezzata per le famiglie, per diventare un’alternativa alle solite piscine che sono sparse per tutti i Comuni e che sono tutte tremendamente uguali.

La statale 45 è stata sede di numerosi incidenti stradali, causati soprattutto da motociclisti. Per ovviare a questo problema hanno distrutto mezza valle, con la scusa di rendere più sicura la strada. Ponti, viadotti, doppie carreggiate, svincoli, in un punto credo che abbiano persino fatto passare un pezzo di strada nel greto di un fiume, ovviamente ben cementificato. A oggi i lavori non sono ancora finiti. Ora si sta litigando su una rotonda, che pare nessuno ne sapesse niente e nessuno la voglia, però non si sa perché è stata progettata.

Collegavo queste notizie alla crisi economica e mi chiedevo: perché la comunità, me compreso, deve impegnare risorse per consentire a quattro coglioni di fare Milano-Bobbio in un’ora invece che in un’ora e un quarto?

Perché dobbiamo spendere soldi e rovinare l’ambiente perché quattro coglioni vanno a cento all’ora laddove c’è il limite di settanta?

I soldi, le risorse pubbliche, dovrebbero essere spese per chi se lo merita, soprattutto in tempi di crisi, non per fare contenti i costruttori (tangentari) e gli automobilisti. Ma le lobby sono potenti e drenano le risorse a loro vantaggio.

E allora se andate in una casa di riposo che fa schifo, dove l’assistenza è erogata con il contagocce, dove ci sono ancora stanzoni da sei letti, dove l’aria condizionata è un miraggio, vi sentirete dire che sì, è vero, ma soldi per ristrutturare non ce ne sono,  a meno che non venga ceduto tutto ai privati, perché loro possono investire e poi i soldi li recuperano (come, possiamo immaginarlo).

Invece i soldi per “ammodernare” la statale 45 ci sono, perché è più importante accontentare un centauro che assistere un anziano.

E allora se la politica è (come effettivamente dovrebbe essere) decisione su come e dove collocare le risorse disponibili, io i soldi per le strade li spenderei solamente laddove servono effettivamente per garantire la sicurezza di tutti gli utenti della strada e non per fare un favore agli emuli di Valentino Rossi. Li altri li userei per la scuola, la sanità, l’ambiente, ecc., spiegando alla gente il perché della mia scelta.

E a chi non gli sta bene, si voti un altro.

Annunci

29 luglio 2010 - Posted by | Politica | ,

4 commenti »

  1. Sono d’ accordo con te, Amico mio, al 1.000×100 ! Dalla A alla Z, compresa la punteggiatura !
    10 e Lode alla frase “Ma le lobby sono potenti e drenano le risorse a loro vantaggio”, poichè esprime in modo perfetto l’ azione della ‘cialtroneria lobistica’ che, anche in tempo di crisi ( o di ‘magra’ del fiume ! ), sottopone le poche acque residue al filtraggio per riuscire a carpire le poche ‘pepite d’ oro’ rimaste ad aspettare la mano del ladro .
    Mi sembra giusto, continuare a discutere sui tempi, sulle caratteristiche, “sui contesti”, sulle formazioni e le alleanze, con cui si debba muovere e impostare l’ azione politica una Sinistra Moderna, una sinistra cioè che tenga conto delle mutazioni, in atto o già avvenute, nelle società mondiali ( ‘globalizzazione’, ‘rivoluzione tecnologica’, etc. ), è doveroso e giova !
    Ma qui da noi, qui nell’ italica terra, la prima necessità, il bisogno primario, è mandare altrove ( in galera ? In pensione assistita o precaria ? In case di cura convenzionate ? In ‘case d’ appuntamenti’ di 3° ordine scadute di rango ? All’ estero sotto ‘falso nome’ ? Ovunque, purchè “Via” !!! ) questa risma di miserabili, più che Politici Governanti, appaltatori ‘cialtroni e felloni’ ‘pro domo’ loro e ‘pro saccoccia’ degli amici ruffiani !
    Dice : “Ma questo è il solito ‘Antiberlusconismo” !!! Sarebbe un’ azione politica ‘mediocre’, un azione senza l’ afflato dei temi filosofici ed esistenziali ‘alti’ !
    E’ vero, ma Lenin, che di rivoluzioni se ne intendeva, era solito raccontare che “quando un Uomo è a digiuno da giorni, è preferibile dargli un ‘panino da mangiare’ anzichè fargli ascoltare la “Nona di Beethoven” !
    Ed il Cittadino Italiano, compreso il Leghista, è a digiuno di ‘etica e buona politica’ ( la politica che, con la modestia di chi conosce veramente i problemi e va dentro alle cose con apprezzabile ‘buon senso’, hai indicato Tu con il tuo esaustivo Post ! ) almeno dal ‘500 a sentire il Guicciardini, ma lui stesso si sarebbe inorridito di fronte al ‘all’ unto periodo berlusconiano’ !
    Grazie comunque, @Aquilapiùchevedente, per il tuo bel Post ! Ma le lobby sono potenti e drenano le risorse a loro vantaggio.

    Commento di Bruno De Angelis | 30 luglio 2010 | Rispondi

  2. E bisogna vedere “chi” sono questi quattro coglioni che ne fanno uso..
    E bisogna vedere a “chi” va questo progetto..
    E quindi bisogna “ri”vedere su chi sono i veri coglioni della situazione..
    Amare, giustissime, ma oso dire inutili considerazioni..purtroppo!!

    Commento di dani | 30 luglio 2010 | Rispondi

  3. A volte mi pare proprio che le insensatezze non si contino più…

    Commento di Fede | 30 luglio 2010 | Rispondi

  4. Ciao, @Aquila !
    Passavo di qui per avvertirti che, dalla nostra Amica @Ifi, c’ è uno strano fermento, come un frullar d’ ali di ‘aquilotte in amore’ !
    Che sta succedendo ?

    Commento di Bruno De Angelis | 1 agosto 2010 | Rispondi


Se proprio vi prudono i tasti del pc, potete scrivere qualcosa... (ma niente parolacce, finirete nello spam)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: