Aquila Non Vedente

Aquila e tutta la sua famiglia (compreso Bibùlo)

Fuori contesto

In Italia, quando si inizia un ragionamento, bisogna sempre fare prima una premessa. Quindi il ragionamento non inizia mai con l’oggetto dell’elucubrazione, ma con una premessa che con quella non c’entra un cazzo.

Perché bisogna fare la premessa?

Perché in Italia, complice anche il berlusconismo, o si è pro o si è contro. Non esiste via di mezzo.

Avete presente la trasmissione Amici della De Filippi? Bene, rappresenta in modo superlativo l’organizzazione di pensiero odierna: o di qua o di là. Niente mezze misure. Niente ragionamenti, solo urla e insulti. Solo appoggi incondizionati alla propria parte, qualunque cosa faccia o dica.

Ma non c’è soltanto questo.

Si tirano anche conseguenze del tutto improprie (qualcuno tira anche coca, ma è tutto un altro discorso…) dai ragionamenti.

Per esempio, se io dico che mi piace la Panda, troverò sicuramente un sacco di persone che ribatteranno: “Ma allora tu sei un fan di Marchionne! Tu sei a favore dell’annullamento dei diritti ai lavoratori! Tu sei a favore dello spostamento della produzione di auto in Serbia e dello sfruttamento dei lavoratori serbi! Sei a favore della politica della Serbia!”

Insomma, se uno dice che gli piace la Panda, diventa come minimo corresponsabile della strage di Srebrenica.

Beh, questo modo di ragionare ha ormai invaso quasi completamente la nostra società. Con la premessa cerchiamo di ristabilire un ordine diverso, ma non sempre ci si riesce. A volte veniamo assaliti anche sulla premessa e si litiga su quella, senza nemmeno arrivare al ragionamento.

Ora, la mia premessa è questa: io non nutro alcuna particolare simpatia per Nichi Vendola.

Non sono in grado di giudicare come ha governato e governa la Puglia. Guardando la faccia di Fitto, credo proprio che non ci voglia molto a fare meglio del suo predecessore e guardando i risultati elettorali, probabilmente qualcosa di buono l’ha fatto.

Non sono nemmeno in grado di dire se ha fatto bene o male a candidarsi futuro leader del centro-sinistra.

Ma mi chiedo: che senso ha la frase di Bersani che la sua candidatura è fuori contesto?

Cioè, quale sarebbe questo contesto?

Personalmente, mi sembra un po’ una stronzata…

Annunci

27 luglio 2010 - Posted by | Politica, Questa poi... | ,

19 commenti »

  1. è perchè non hai il vocabolario che ti traduce il politichese: se bersani dice che vendola è fuori contesto vuol dire che gli sta sulle palle: perchè è troppo di sinistra, perchè è gay, perchè ha la esse moscia, perchè… che cacchio ne so? io non cerco più di capire COSA VOGLIONO DIRE i politici: tanto, qualsiasi cosa interpreti, il giorno dopo sono lì a urlare ai quattro venti che SONO STATI FRAINTESI. Come capita quando si vai a mangiare in un paese di lingua tedesca senza vocabolario: leggi sul menu Erfrischungsgetränk, pensi che ti diano chissà cosa e poi scopri che non è altro che una banalissima bibita

    Commento di silvia | 27 luglio 2010 | Rispondi

  2. Ecco, il contesto l’ha precisato Silvia.
    Io invece premetto: AMO Vendola. Visceralmente. No,non scherzo, è vero innamoramento (peccato che è gay :D). 😛
    Però, come dice un mio caro amico pugliese (anche lui expat da anni): è gay, meridionale e di sinistra. Trooooppo avanti per l’Italia.
    Con tristezza, gli devo dare ragione. Bersani, con una frasetta, ha riassunto il concetto. Mandatelo in Gran Bretagna, lì lo fanno primo ministro subito.

    Commento di Martina | 28 luglio 2010 | Rispondi

  3. Come qualsiasi figura su cui riponiamo un pò di speranza.. finirà per avere una vittoria che lo deleghi a qualcosa di.. diciamo secondario.. va’.
    Comunque, mi piace molto!! Proprio perchè è di sinistra, meridiinale e gay!!!! Troppo avanti per l’Italia?? Già.. troppo avanti 😦

    Commento di dani | 28 luglio 2010 | Rispondi

  4. Troppo avanti, e fuori contesto… 😉

    Il tuo discorso sulla Panda però mi ha ricordato lo schema tipico di quelli che mi sorbetto di solito:

    “Sono contro l’aborto”
    “Perché sei stata condizionata dalla Chiesa”.
    “Ma quale Chiesa, che sono ebrea!”
    “E di che ce l’hai il negozio?”
    “Non ho un negozio, sono impiegata”.
    “E perché sei impiegata?”
    “Come perché sono impiegata, per guadagnarmi da vivere”.
    “Ma non sei ricca?”
    “No”
    “Ma non hai detto di essere ebrea?”
    “Ho detto di essere ebrea, non di essere ricca”.

    “Ma Israele ce l’ha la bomba atomica”
    “Personalmente, non mi hanno avvisato di niente”.
    “Ma tu davvero sei ebrea?”
    “Sì”
    “E allora che ti frega della Chiesa, perché sei contro l’aborto?”

    Rinuncio.

    Commento di Ifigenia | 28 luglio 2010 | Rispondi

  5. completamente off topic il mio commento.
    sono giorni che mi sento del tutto fuori da ogni contesto.
    non è bello.
    vorrei riprendere possesso della mia quota di vita.

    Commento di Maria | 28 luglio 2010 | Rispondi

  6. Nò, @Ifigenia, non rinunciare !
    Non ti stancare mai, a rispondere ai cialtroni “finto-immemori” con la “tua” coerenza, e senza uscire dal contesto !
    O prima, o poi, i “coerenti”, le Persone che hanno un etica e si battono contro la puttanaggine e la cialtroneria degli “allineati”, avranno la meglio ! O, quanto meno, renderanno ai cialtroni “meno facile” manovrare la loro imbecillità a danno degli altri!

    Commento di Bruno De Angelis | 29 luglio 2010 | Rispondi

  7. No guarda, quella contro la stupidità è una battaglia cui ho rinunciato da tempo. Se uno la materia grigia non ce l’ha, non ce l’ha e basta.

    E’ più facile vincere le guerre stellari che la stupidità umana.

    Commento di Ifigenia | 29 luglio 2010 | Rispondi

  8. Dici ?
    Non credo, perchè anche l’ imbecillità umana ha un limite, un varco in cui intrufolarsi per indebolirla .
    E penso che anche il nostro Amico @Aquila la pensi così, con il suo continuo “richiamarsi alla sostanza dei fatti”, rifiutando le generalizzazioni e i ‘contesti fumosi’ ! che gli imbecilli proiettano “pro domo loro” con disprezzabile tenacia .
    Ma attendiamo l’ Amico !
    Mi risulta che abbia terminato le sue “flessioni addominali” e stia per rientrare qui a Casa sua!

    Commento di Bruno De Angelis | 29 luglio 2010 | Rispondi

  9. […] ho lasciato un commento da Aquila che secondo me vale la pena di riportare qui. Mi agganciavo a queste parole del suo post: […]

    Pingback di Pregiudizio « Il mondo di Ifigenia | 29 luglio 2010 | Rispondi

  10. Silvia, Marty, Dani e Ify: già troppo avanti per l’Italia. Senza scomodare Obama, ricordo quando nel 2002 si dovette scegliere il candidato del centro-sinistra per le elezioni comunali del capoluogo della mia provincia. Il sindaco uscente che si ricandidava era un notissimo avvocato, persona seria, legatissimo al mondo cattolico e ai “poteri forti”. La scelta cadde su un oscuro ingegnere che anni prima aveva coperto l’incarico di assessore ai servizi sociali (cioè alla sfiga), non particolarmente conosciuto negli ambienti politici. Nella direzione provinciale DS dove si discuteva di questo, il primo intervento fu di un dirigente storico del partito, ex deputato ed ex tante altre cose. Ricordo bene che aprì il suo intervento dicendo: “Se abbiamo scelto quello come candidato, vuol dire che siamo convinti di perdere le elezioni”. Ovviamente l’oscuro ingegnere le elezioni le vinse, stracciando l’avvocatone e cinque anni dopo le rivinse. Il problema di Vendola, secondo me (ma è un problema di tutti gli uomini politici), è quello di sapersi costruire attorno una squadra di persone competenti e oneste, perché in politica vince la squadra. Se saprà fare questo, allora saranno c… per gli avversari (e gli avversari sono quelli del centro-destra, ovviamente…).
    Maria: sei socia della tua vita? Ma di maggioranza o di minoranza?
    Bruno: figurati se Ify rinuncia a rispondere… Figuriamoci se una donna rinuncia a rispondere… E poi le flessioni le ho finite, mo’ devo trovare il modo di rialzarmi…

    Commento di aquilanonvedente | 29 luglio 2010 | Rispondi

  11. che domanda difficile… credo sia esattamente la risposta che sto cercando in queste ultime ore… che acume Aquila, quasi mi fai paura…

    Commento di Maria | 29 luglio 2010 | Rispondi

  12. se la mettano un po’ dove più gli aggrada questa candidatura, fuori contesto o direttamente su per il biiiiip. L’importante è che ci sia!
    Forza Nichi!!!!!

    Commento di Zia Raspa | 29 luglio 2010 | Rispondi

  13. Stavolta, @Aquilonestoassessorante, non ti credo !!!
    Rialzarti tu, trovare il modo di rialzarti ? Benchè ‘crepuscolarmente immalinconito’ non tanto per la fatale incombenza dei mitici anni ‘cinquanta’, quanto per quello che ti vedi intorno, tu in realtà ‘non ti sei mai abbassato’ !
    Comunque, una buona palestrata ai tuoi addominali, non credo ti abbia nuociuto .
    Ah, era al tuo Paese, che quell’ “oscuro” Ingegnere si presentò, suo malgrado, e divenne, vincendo le elezioni e la cialtroneria ( e pur essendo l’ ex ‘sfigato Assessore delle Politiche Sociali ) l’ Asso nella Manica di ‘quel’ PD ???
    Quanto mi piacerebbe STRINGERE LA MANO a quell’ “oscuro” Ingegnere e, non ostante i suoi occhi ‘non vedenti’, guardarlo dritto proprio negli occhi dicendogli BRAVO !
    Se hai occasione di incontrarlo, svolazzando tra le immemori stradine del tuo Paese, fallo tu per me !

    Commento di Bruno De Angelis | 29 luglio 2010 | Rispondi

  14. Sai cosa mi sono scaricata e vista in questi giorni? La serie Tv “Radici” dal mitico romanzo di Alex Haley del 1977. Vista o sei troppo giovane? 😉 Piaciuta? A me tantissimo.. il romanzo l’ho poi letto tre volte.. ogni tanto ci ritorno! Passato di tempo per arrivare a Obama, no? Dovremo aspettare tanto anche noi per andare avanti??

    Commento di dani | 29 luglio 2010 | Rispondi

  15. Maria: sono un aquilotto buono, io, non faccio paura a nessuno…
    Zia: gridare forza Nichi è proprio quello che non bisogna fare (secondo me).
    Bruno: riferirò.
    Dani: non ho visto “Radici”. Però in compenso ho visto Orzowei, Furia e tutto Sandokan.

    Commento di aquilanonvedente | 29 luglio 2010 | Rispondi

  16. io non sono nessuno… sono Maria.

    Commento di Maria | 30 luglio 2010 | Rispondi

  17. E’naturale che a Bersani la candidatura di Nichi possa sembrare fuori contesto…

    E lo è, perchè è fuori dal contesto politico in cui si è mossa la sinistra italiana nell’ultimo decennio.

    Io mi sento di poter esprimere un parere più che favorevole, sull’operato di Nichi Vendola come governatore della Puglia e come politico.
    E’l’unico che possa essere leader nella sinistra, almeno per quello che ho potuto vedere finora. E penso che possa anche essere in grado di costituirsi una squadra d’appoggio necessaria per arrivare ad un risultato più che soddisfacente, perchè è vicino alla gente, parte dal basso.
    Per me, è l’unico candidato che davvero potrebbe dare una svolta…

    …Il fatto è che una svolta questo Paese dimostra proprio di non volerla, e probabilmente non se ne farà niente perchè Nichi è osteggiato per primo da quelli che potrebbero essere i suoi alleati politici, che si oppongono solo fintamente al regime governativo e l’unica opposizione seria che sanno fare è proprio contro di lui.

    Le dichiarazioni di Bersani non sono solo fuori contesto.
    Sono fuori da tutto.

    Commento di Fede | 30 luglio 2010 | Rispondi

  18. Beh, lo lascio qui il commento, o forse avrei dovuto lasciarlo su “Dove troviamo i soldi”,l’argomento parrebbe lo stesso.

    Una gestione pessima della res publica, osteggiamento e addirittura derisione di chi vorrebbe opporsi e raddrizzare qualcosa.

    Io di possibilità di realizzarmi all’estero ne avrei avute, ma ho pensato che le battaglie si vincono in campo, che se le persone di buona volontà, se quelle preparate, motivate, integre, se ne vanno tutte all’estero, chi la salva quest’Italia nostra?

    Oggi, a mia figlia che preannuncia che se ne andrà all’estero perché l’andazzo italiano non la ispira, rispondo con amarezza: “Vai tesoro di mamma, vai!”.

    Quasi tutti i genitori vorrebbero che i figli seguissero le loro orme: io quasi lo temo.

    Commento di Ifigenia | 31 luglio 2010 | Rispondi

  19. E’ una situazione non facile questa, è vero @Ifi, e desta preoccupazioni nei Genitori, umanissime, per il futuro dei loro Figli !
    Eppure, tu che sei adusa alle battaglie della vita e per la tua Famiglia ( oltre che ‘per te stessa come Donna’ ), guàrdala così, poichè le mutazioni intervenute nelle società mondiali hanno radicalmente modificato le realtà e le aspettative dei Genitori rispetto alla tua non lontana giovinezza . E’ nel cuore di tutti, che i Figli ‘seguano le orme’ ( professionali ed esistenziali ) o del Papà o della Mamma . Ma neanche un tempo avveniva così ! Poichè è insopprimibile, nel cuore dei Giovani, un irrefrenabile sentimento di libertà da tutto e da tutti, un istinto a conoscere realtà diverse, anche lontano da casa, ed a cimentarsi con quelle per crescere . Oggi, un Giovane moderno che segua i suoi studi con passione e dedizione “sapendo quello che vuole”, sà già che andare via da casa e dal suo paese natìo è implicito nel suo desiderio di realizzarsi . Per cui, pur comprendendo l’ amarezza di un Genitore quando sente parlare di “andar via da qui” da suo Figlio, a mio parere opinabile, dovrebbe ‘mettere in conto’ che ‘quella carne della sua carne’ non aspira a partire “solo perchè in Italia è diventato impossibile vivere ed avere un futuro” . C’ è anche quel pessimismo, questo è indubitabile, ma è solo una parte del motore che spinge, l’ altra – assai più rilevante – è quell’ insopprimibile desiderio di cui parlavo prima, un desiderio che, ahimè, non appartiene più, in genere, a Mamma e Papà che hanno ormai messo radici, ma che è un tutt’ uno con la irruente, scapigliata, avventurosa Giovinezza .
    Per cui, sempre a mio opinabile parere, noi ‘lottiàmo pure con le unghie e coi denti’ affinchè “anche in Italia” si ritorni a vivere civilmente e a programmare un futuro meno miserabile ! Cerchiàmo con ogni mezzo democratico di “cacciare via” gli immondi cialtroni che ci governano attualmente ! Poichè se riusciremo a ripristinare ‘dignità e buona politica’ in Italia, avremo dato ai Figli “una possibilità in più” . Ma sapendo comunque che il loro Futuro più consono sarà sempre quello in cui diventeranno Cittadini del Mondo .

    P.S. Pur stimando Ventola ( onesto, simpatico, sognatore, di sinistra ), ho su Bersani, che conosco personalmente, idee e valutazioni del tutto diverse da quelle espresse qui in questo Post !

    Commento di Bruno De Angelis | 31 luglio 2010 | Rispondi


Se proprio vi prudono i tasti del pc, potete scrivere qualcosa... (ma niente parolacce, finirete nello spam)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: