Aquila Non Vedente

Aquila e tutta la sua famiglia (compreso Bibùlo)

L’uomo normale

In questi giorni di religioso silenzio, ho pensato alla trappola nella quale mi sono andato a cacciare.

Ho avuto l’imprudenza di pronunciare il termine “uomo normale” che subito sono rimasto incastrato.

Già le vedo le signore in attesa, braccia conserte e il piedino che batte nervosamente, in attesa di potermi spiumare definitivamente.

Confesso che ho cercato qualche aiutino in giro.

Da gugol, prima di tutto, ma con scarsi risultati.

Dall’enciclopedia e dal dizionario, ma senza esito.

Ho anche cercato di strapparne una descrizione a un mio amico, ma inutilmente.

“L’uomo normale – mi sono detto – non è ovviamente l’uomo nella norma (o con le corna) o nella media (e tanto meno sulla sedia). L’uomo normale è…”

Ok, lo confesso. Non lo so con precisione cos’è.

Per me è questo:

29 giugno 2010 Posted by | Storie ordinarie, Un po' di me | , | 26 commenti