Aquila Non Vedente

Aquila e tutta la sua famiglia (compreso Bibùlo)

Qui non viene mai nessuno…

Nella vita t’insegnano a non sbilanciarti, a farti i fatti tuoi.

A volte lo impari anche sulla tua pelle: farsi i fatti propri è una comoda via d’uscita.

Ma, si sa, la mamma non ha sempre ragione.

A volte si sente un impulso quasi primordiale a dare fiducia a qualcuno. Magari prima lo si guarda, lo si osserva un po’ da distante, si ascolta la sua storia, si partecipa e ci si fa coinvolgere.

E si finisce per offrire un aiuto, per quello che si può fare. Un aiuto disinteressato, senza chiedere nulla in cambio.

Razionalmente, non si capisce neanche bene il perché.

Forse è un bisogno innato di dare fiducia, e anche di chiederla, perché no.

Un’offerta di aiuto può essere accettata o rifiutata. Anche ignorata, dribblata o scansata, ma ci rimango un po’ male.

E allora per me la cosa finisce lì.

Ma non è indifferenza.

Qui non viene mai nessuno a trascinarmi via…

22 Maggio 2010 Posted by | Storie ordinarie, Un po' di me | , | 10 commenti