Aquila Non Vedente

Aquila e tutta la sua famiglia (compreso Bibùlo)

Falsi miti

Roma, 21 apr. – (Adnkronos/Adnkronos Salute) – Via libera ai tacchi, anche tutti i giorni. Per la gioia delle fan di ‘Sex and the City’, un gruppo di medici e specialisti britannici sfata, sul quotidiano ‘Daily Mail’, alcuni falsi miti sul pianeta salute. A partire da un tema caldo per l’universo femminile: le scarpe perfette.

“Meglio indossare sempre i tacchi quando possibile”, afferma infatti Simon Costain del Gait and Posture Centre di Londra. “Molti dei problemi a piedi, gambe e schiena delle persone sono causate dal fatto di calzare scarpe piatte”, come le ballerine o le infradito.

Certo, l’esperto non parla di tacchi vertiginosi. Ma sottolinea che camminare con un rialzo da terra solleva il peso e allevia lo stress da ginocchia e tendini, incoraggiando a una postura migliore. Invece le infradito ad altezza suolo o le scarpe con tacco zero trasferiscono lo stress direttamente alla schiena. E ancora, sempre per le fashion victim, meglio rimandare l’acquisto di un paio di scarpe alla fine della giornata. Anche i piedi delle più modaiole, spiega Nick Masucci, podologo del New Victoria Hospital, si gonfiano con il passare delle ore. Risultato? Le calzature comprate a fine giornata non saranno mai dolorose o troppo strette

Fra gli altri falsi miti analizzati e distrutti dagli esperti, anche il suggerimento di oziare nei giorni festivi. Meglio evitare, se si vuole tenere a bada il mal di testa da weekend, frutto proprio del cambio di abitudini. “Modificare il sonno ha un effetto pesante sull’ipotalamo, responsabile del bilanciamento degli ormoni che possono scatenare il mal di testa”, spiega Andrew Dowson dell’East Kent Headache PT Service. Se si è troppo stanchi, ci si potra’ concedere un pisolino a metà giornata.

E a tavola? Meglio delle tanto decantate cinque porzioni di frutta e verdura al giorno puo’ il fatto di mangiare cibi di tutti i colori dell’arcobaleno, assicura il nutrizionista Adam Mead del Kingston Hospital di Londra. “Solo così si farà il pieno di tutti le sostanze nutritive necessarie, ancor più utili quando possono ‘lavorare’ in sinergie”. E ancora, meglio stare su una gamba sola quando ci si lava i denti. Così, secondo il chiropratico Tim Hutchful, “si fanno lavorare i muscoli dell’addome e si protegge la schiena”.

Se si ha qualche problema, poi, meglio evitare di affogare i cattivi pensieri in una birra. “Da ebbri non si fa nulla di utile. Piuttosto un caffè o una passeggiata con un buon amico – assicura Cary Cooper, psicologo dell’Università di Lancaster – sono la miglior strategia anti-stress”.

Altro falso mito, quello di usare le creme solari solo in estate o nei giorni soleggiati. E’ un errore, assicura Nick Lowe, dermatologo dell’University College di Londra. “I raggi Uva sono nemici silenziosi della giovinezza della pelle, sono presenti tutti i giorni e possono penetrare attraverso le nubi”. Ma lo è anche l’eccesso opposto. Il consiglio dell’esperto è di scegliere il fattore protettivo 30 in estate, evitando di esporsi nelle ore centrali del giorno, perché le creme con schermo 50 offrono solo uno 0,5% di protezione extra e sono molto più grasse, quindi si è meno inclini a utilizzarle.

Beh, che dire?

Personalmente, quando ci si lava i denti, suggerirei anche un’altra attività (sempre stando su una gamba sola, ovviamente…)

Annunci

27 aprile 2010 - Posted by | Questa poi..., Storie ordinarie |

10 commenti »

  1. Non riesco a capire che intendi…

    Commento di Ifigenia | 27 aprile 2010 | Rispondi

    • Son cose che o si capiscono subito, oppure si perde il “treno”…

      Commento di aquilanonvedente | 27 aprile 2010 | Rispondi

  2. ecco… io credo di non farne una giusta. a parte il discorso dell’arcobaleno… devo fare mente locale…
    per quanto riguarda l’igiene orale, sono d’accordo con te. perché non utilizzare tutto ‘sto tempo che si passa in bagno, davanti allo specchio, anche in modo più piacevole, interessante e sano?

    (l’immagine che hai scelto per questo post… mi fa un senso… non per il gesto… è proprio il piede che mi fa senso… non so spiegare… vabbé…)

    Commento di maria | 27 aprile 2010 | Rispondi

  3. Cioè? Io che sto in piedi quasi consecutivamente dalle 2 alle 7, dovrei mettere i tacchi a spillo?
    Mi girerebbe la testa arrampicata così in alto. Io sono nanetta, non sono abituata alle vedute panoramiche dall’alto :mrgreen:

    Commento di a77 | 28 aprile 2010 | Rispondi

  4. A parte il fatto che i tuoi esperti non hanno detto niente di nuovo.. perchè son tutte cnovità vecchie come mi’ nonno ( e considerato che vecchia lo sono io figuriamoci il nonno..).. boh io al tuo suggerimento non ci arrivo proprio.. 😦
    Mah.. sarà appunto la vecchiaia? Ho paura di sì…

    Commento di dani | 29 aprile 2010 | Rispondi

  5. Aquil8 eD oltre ciò ti dico: “la vuoi smettere di farti fotografare i piediiii!?!?!? eD anche facendo certi gestacci?”
    ED inoltre… avrei anche potuto dire: “AH questo post è scritto con i piedi!” ma poi mi avresti relegato nel cassettino spam a vita… eD alla fine, così non avrei potuto rivelarti l’ultima MegaScoperta dei MegaScenziatoni MegaIntellettuali:

    Usare le D eufoniche allunga la vita! :mrgreen:

    Commento di Godot | 29 aprile 2010 | Rispondi

  6. Maria: non ho scelto l’immagine, è lei che ha scelto me.
    AAA77: per non soffrire di vertigini, tu puoi mettere i tacchi e camminare a testa all’ingiù.
    Dani: immaginazione ci vuole, immaginazione…
    Godot: ma insomma, mi vuoi sposare oppure no?

    Commento di aquilanonvedente | 29 aprile 2010 | Rispondi

  7. Perchè devo camminare a testa in giù? 😦
    Ah, già! Perchè sono strana. Me l’hanno detto oggi! :mrgreen:

    Commento di a77 | 30 aprile 2010 | Rispondi

  8. eD è ovvio che accetto!!! 😀

    Commento di Godot | 30 aprile 2010 | Rispondi

  9. Aquilooottoo ma io ti aspettavoooo per sposarciii??! Dove sei?! Mm…
    … a questo punto temo che:
    1) Per l’emozione di sposarmi sei svenuto e ti hanno portato in rianimazione!
    2) Per evitare che l’agenzia di viaggi ci rifili un viaggio di nozze orribile sei partito di tutta fretta per andare a testare i pacchetti viaggio più competitivi… e torni tra 7 anche 8 anni!
    Chissà quale delle due è?!

    Commento di Godot | 30 aprile 2010 | Rispondi


Se proprio vi prudono i tasti del pc, potete scrivere qualcosa... (ma niente parolacce, finirete nello spam)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: