Aquila Non Vedente

Aquila e tutta la sua famiglia (compreso Bibùlo)

E’ notte…

Lo so, è tardi, ma domani non lavoro, quindi posso stare qui un po’ di più, in quella che da 13 anni è “la stanza del computer” e che ora è in via di smantellamento, dovendo diventare la stanza della piccolina.

Dal salotto arriva un sottofondo musicale e io mi lascio prendere da qualche riflessione.

Io ho la vita sociale di un bradipo imbalsamato.

Roba da pazzi. Da quanto tempo non esco a cena con un amico (non parlo di amiche, perché quelle manco più ricordo come sono fatte…)? Una di quelle sere nelle quali si ride, si scherza, si mangia o si guarda un film (o tutte due le cose). Boh…

Stasera la casa era desolatamente vuota, vuota e fredda.

Sono tornato dal lavoro verso le otto. Le strade erano quasi deserte, tutti in casa a cenare. Il clima era quello tipico padano: umidiccio e freddognolo. I tortellini con la panna sapevano vagamente di tortellini alla panna; il pezzo di pizza avanzato da ieri sapeva velatamente di pezzo di pizza avanzato da ieri; lo yogurt con i cereali sapeva pressappoco di yogurt con i cereali. Boh…

Io non volevo che finisse così.

Cosa? Tutto. Sì, però non è/non è stato sufficiente. Non basta la volontà, è la performance che conta (tanto per usare un termine manageriale che oggi va molto di moda). E la mia performance è deficitaria, molto deficitaria. Spero in tempi migliori, spero sempre in tempi migliori. Boh…

Annunci

2 dicembre 2009 - Posted by | Un po' di me | , , ,

7 commenti »

  1. Diciamo che questo post avrei potuto scriverlo io, ma lo scrittore professionista sei tu! 😉

    Commento di a77 | 2 dicembre 2009 | Rispondi

  2. a parte che il bradipo è un animaletto davvero carino… simpatico, magari un po’ lento… a parte questo… le cose nella vita non vanno sempre come vorremmo. questo è un dato di fatto. la notte è un momento pesante della giornata, specialmente quando ci si ritrova da soli (sarà per questo che vivo con una moltitidine di gatti e da poco ho anche preso una cagnolina? mah…). allora quando ci si ritrova a fare pensieri non del tutto felici, bilanci non del tutto positivi… sorridi. pensa alle piccole o grandi cose che nella vita, comunque, ti fanno stare bene (la piccolina? dove la mettiamo la piccolina? una bimba che raccoglie i semini dei mandarini… insomma… sorridi)

    Commento di maria | 2 dicembre 2009 | Rispondi

  3. mi sa che è davvero un virus, allora.. come diceva ieri sera a me un mio amico..altro che H1N1.. eppure oggi c’è il sole..AUFF…

    Commento di 1,2,3stella | 2 dicembre 2009 | Rispondi

  4. Beh! Sono pensieri, nostalgie, rimpianti…., che sono inevitabili. Non si può smettere di pensarle certe cose, ma è meglio così: rivelarli a degli sconosciuti che passano spesso oppure ogni tanto, piuttosto che tenerseli dentro a tutti i costi. O no? 😉

    Commento di a77 | 2 dicembre 2009 | Rispondi

  5. Sì? Veramente?
    Mah… Boh…
    Qui urge prendere provvedimenti.
    Urge…

    Commento di aquilanonvedente | 2 dicembre 2009 | Rispondi

  6. cioè? andare in discoteca? :mrgreen:

    Commento di a77 | 2 dicembre 2009 | Rispondi

  7. magari basta un bel pigiama party con un trenino di DDDDD eufoniche! WonderG e Stella se ci siete venite qui che ci abbiamo un aquila malinconica e nebbiosa!!! :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

    Commento di am | 2 dicembre 2009 | Rispondi


Se proprio vi prudono i tasti del pc, potete scrivere qualcosa... (ma niente parolacce, finirete nello spam)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: