Aquila Non Vedente

Aquila e tutta la sua famiglia (compreso Bibùlo)

Gli insegnanti che lavorano gratis

Mi è capitato per le mani oggi un articolo di giornale di alcuni mesi fa.

Racconta la storia di quegli insegnanti delle scuole private italiane (non tutti, ma molti, a quanto pare) che per il loro lavoro spesso non percepiscono lo stipendio.

Perché?

Perché il lavoro nelle scuole private consente di acquisire punti per le graduatorie presso le scuole statali.

Nelle scuole paritarie (che sono quelle che rilasciano titoli di studio con valore legale) insegnano docenti che a volte non percepiscono un solo euro per il loro lavoro, oppure un rimborso spese, oppure un piccolo stipendio con obbligo di pagarsi i contributi da sè. Alcuni hanno contratti a progetto, pagati a tempo per otto euro all’ora. Niente ferie né malattie pagate. Riunioni e colloqui con i genitori gratis. Però questo fa punteggio e quindi qualcuno ne approfitta.

In questo modo, diverse scuole private (forse anche cattoliche?) “massimizzano” i profitti, tanto per usare un termine di vago sapore marxista e sono più o meno direttamente collegate con scuole non paritarie che organizzano corsi di recupero per chi è indietro con gli studi.

gelminiOra, appare ovvio che questa situazione è semplicemente incredibile.

Molto più incredibile della notizia, data dalla stessa ministra a un giornale, che la Gelmini è incinta, pur non essendo sposata (ma provvederà a breve, così pare).

Perché è incredibile anche questa notizia? Ma perché la Gelmini è cattolica e, se non sbaglio, la Chiesa vieta di avere rapporti sessuali prima del matrimonio, quindi vuol dire che c’è stato un secondo intervento dello Spirito Santo.

Perché non mi si dica che un cattolico può seguire soltanto quegli insegnamenti della sua Chiesa che gli fanno comodo e fregarsene degli altri, salvo poi andarsi a confessare e masticare un pezzo di ostia per ripulirsi la coscienza!

Comunque, torniamo alla notizia degli insegnanti “volontari”.

L’articolo in questione terminava informando il lettore (che in quel caso era il sottoscritto, già incazzato di suo) che la capogruppo del Partito Democratico in commissione cultura Manuela Ghizzoni ha presentato una interrogazione alla ministra Gelmini (che forse non l’ha letta perché stava ricevendo qualche arcangelo che le annunciava l’imminente nascita) chiedendo ispezioni in tutta Italia. “Sono passati due mesi e non ho ancora ricevuto risposta” ha dichiarato la Manuela.

Inutile dire che questa nota finale ha aumentato la mia già notevole incazzatura.

Ma come! La Ghizzoni è stata eletta per la prima volta nel 2006 e rieletta nel 2008. Considerato che questo problema non è certamente nato nell’ultimo anno, io mi chiedo e mi strachiedo:

ma le ispezioni non le poteva fare prima il governo di centro-sinistra?

La Manuela nel 2006 non poteva prendere in mano il telefono e chiamare il Fioroni e dirgli: “Senti un po’, invece di perdere tempo a scrivere stronzissime circolari sull’affissione del crocefisso nelle classi, non puoi fare alzare il culo ai tuoi dirigenti e dare un’occhiata a quelle grandissime teste di cazzo di prorietari di scuole private che invece di pagare i docenti danno loro un calcio nel culo?

Non poteva farlo prima la Manuela?

Non potevano i nostri governanti di centro-sinistra affondare un po’ di più le mani nella merdaccia che ci circonda e, se proprio dovevano cadere, farlo almeno su problemi seri e non su minchiate qualsiasi?

Potevano farlo?

Lo so che è una domanda senza risposta, per cui me ne vado a letto. E per quanto riguarda l’interrogazione della Manuela, avrei un consiglio su dove posizionarla…

==============================

DIALOGO

==============================

“Papà, perché sei eccitato?”

“Eh? Ma che stai dicendo? Non vedi che sto stirando? E cosa vuol dire essere eccitati?”

“Vuol dire essere… rimbambiti.”

“Qui tra noi due, se c’è una persona rimbambita sei tu.”

“No, tu sei più vecchio, quindi sei tu.”

(Parità?)

Annunci

16 novembre 2009 - Posted by | Politica, Questa poi..., Storie ordinarie | , , ,

6 commenti »

  1. domanda sciocchina sciocchina…
    ma a che cavolo pensavi mentre stiravi?
    alla Gelmini?
    de gustibus…
    (rimbambito… ahahahahahhahahhhhaaa… mi piace…)

    Commento di maria | 16 novembre 2009 | Rispondi

  2. :mrgreen:

    Commento di a77 | 16 novembre 2009 | Rispondi

  3. eeehhhh.. ma quanta fretta che hai !!
    la tua amica manuela era stata eletta nel 2006 e aveva 5 anni a disposizione con stipendio e tutti i benefits chelipossinoammazzà.. ma che doveva fare questa porella, immediatamente mettersi al telefono e fare tutte quelle storie che dici te?? si sarebbe stancata troppo !!
    Fossi in te starei più attento ai “programmi” che vede o sente la fatina, eh??!

    Commento di 1,2,3stella | 17 novembre 2009 | Rispondi

  4. comunque io 2 paroline alla gelmina combinaguai gliele vorrei proprio dire…. mio figlio dopo 4 anni di liceo scientifico biologico l’anno prossimo si troverà a dover fare la maturità o come liceo scientifico normale (ma non ha mai fatto latino) oppure, molto più probabile, come perito chimico. A questo punto che faccia almeno 20 figli e poi venga obbligata a farli frequentare scuole pubbliche devastate dalla sua ignoranza e incompetenza! 😦

    Commento di am | 17 novembre 2009 | Rispondi

  5. Ottobre 2009. La finanza denuncia presidi e personale di vari diplomifici (squole private) siciliani e calabresi. Solo il tg regionale sicilia precisa che erano squole private. Il ministro Gelmini non si è mosso per precisare che NON erano scuole statali. Perchè?
    Perchè non si abolisce la porcata della recuperabilità di più anni in uno? Poi si vedrebbe se le squole private sarebbero meglio delle scuole pubbliche. Queste ultime, sì, hanno comunque i loro problemi. Pensate ad esempio ai docenti che inutilmente invitano a restare in aula, durante i cambi d’ora, gli allievi mentre certi bidelli familiarizzano con gli stessi vanificando l’invito dei docenti.
    Pensate ai docenti che “non possono fare nient’altro” perchè non sanno usare il computer…
    Pensate ai docenti che vanno in viaggio d’istruzione e si ubriacano con gli allievi e fanno lo stesso a scuola con altri colleghi o bidelli…
    Mai viste ispezioni per questo.
    La scuola deve scrollarsi di tutto questo marciume, che è il marciume della nostra banana-republic.

    Commento di ignmj | 17 maggio 2010 | Rispondi

  6. Altra cose sulla scuola pubblica.
    1. Certi docenti s’azzannano come cani affamati su un’osso per portare avanti progetti (P.O.N., P.O.R., etc.) pagati con fondi esterni all’amministrazione scolastica, es. fondi UE. In certe scuole, in orario curriculare, ai docenti è stato precluso l’accesso ai laboratori (chiavi introvabili!) mentre questi dovevano essere a disposizione di SEDICENTI esperti per attività extracurriculari, i progetti P.O.N., durante i quali si facevano solo attività curriculari!
    2. Volete sapere altro? I bandi per reclutare gli esperti erano scritti in modo che ad avere l’incarico fossero parenti prossimi (mariti o mogli) di docenti proponenti il progetto o amici di questi ultimi.
    3. Non vi basta? Gli stessi docenti che con fervore hanno proposto ed appoggiato questi progetti, hanno sparato a zero contro Berlusconi ed il conflitto d’interessi.
    4. Ne volete ancora? Questi docenti, ai tempi del debito formativo, pretendevano che gli allievi cui avevano dato il debito, lo superassero con esami farsa. Il sottoscritto è stato emarginato perchè non ha fatto superare il test post-debito, dopo i corsi di recupero, ai genietti col debito… facevo domande molto difficili…
    Mi hanno messo gli allievi contro…
    Povera Italia.

    Commento di ignmj | 17 maggio 2010 | Rispondi


Se proprio vi prudono i tasti del pc, potete scrivere qualcosa... (ma niente parolacce, finirete nello spam)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: