Aquila Non Vedente

Aquila e tutta la sua famiglia (compreso Bibùlo)

Amicizia e gelosia: brevi considerazioni al crepuscolo del 49° anno di vita

Devo approfondire i miei studi sulla psicologia umana, con le relative varianti della psicanalisi, della psichiatria e della psoriasi.

L’altro giorno, cazzeggiando qua e là per casa, mi tornava in mente una discussione avuta anni fa con un mio amico. L’oggetto del discutere era il seguente: “Un uomo e una donna possono essere amici, anche intimi, senza che vi siano implicazioni sentimentali e/o sessuali?”

A dire la verità non ricordo più quali fossero le rispettive posizioni in materia, ma visto che la discussione fu particolarmente lunga, penso che avessimo opinioni differenti (a meno di non essere stati due deficienti).

Questo problema mi è appunto tornato in mente pochi giorni fa, formulandolo però in maniera diversa: “Può esistere l’amicizia tra un uomo e una donna, anche molto forte e intima, senza che questa abbia risvolti sentimentali e/o sessuali?”

La differenza è ovvia: nel primo caso si da’ per scontato che un uomo e una donna possano essere amici; nel secondo caso la cosa viene messa in dubbio.

Ora, leggo che in psicologia l’amicizia viene definita come un rapporto diadico selettivo, stabile e reciproco, cioè un rapporto a due, non casuale, tendenzialmente durevole e improntato a un rapporto paritario.

Un rapporto di questo tipo contempla anche forme di gelosia? Sì.

La gelosia nei rapporti di amicizia ha caratteristiche diverse da quella presente nei rapporti amorosi? Parlando dell’amicizia tra persone adulte e di sesso diverso, ritengo che la matrice della gelosia sia identica.

Poi ho letto casualmente un testo di psicologia, che parlava di due questioni relative all’amicizia tra adulti: il suo rapporto con il matrimonio e la possibilità di essere vissuta tra persone di sesso diverso.

Ho scoperto che eminenti filosofi, da Aristotele a Nietzche, hanno giudicato la donna incapace di amicizia e questa idea ha permeato anche la cultura moderna, dove si pensa che l’amicizia si addica soltanto al genere maschile.

Per quanto riguarda l’amicizia tra un uomo e una donna, alcuni studiosi l’hanno reputata possibile ma rarissima, altri addirittura impossibile.

E’ un tema interessante, vedrò di approfondirlo.

Ora necessito di una camomilla e di un letto sul quale riposare le mie stanche membra.

Alla prossima.

 

24 agosto 2009 Posted by | Amici, Storie ordinarie | , | 11 commenti