Aquila Non Vedente

Aquila e tutta la sua famiglia (compreso Bibùlo)

Così così

giudizioIo e gli honoluliani su una cosa andiamo d’accordo: nella vita è meglio non emettere giudizi.

“Grande Spirito – dicevano gli indiani – preservami dal giudicare un uomo, non prima di aver percorso un miglio nei suoi mocassini.”

Non è sufficiente un miglio con i suoi mocassini.

Prima di giudicare un uomo occorre pure avere indossato le sue calze, maglietta e mutande (pulite, possibilmente); avere guidato la sua auto per almeno 10.000 chilometri; avere abitato nella sua casa e avere partecipato ad almeno due assemblee condominiali; avere visto la moglie appena sveglia al mattino (questa forse è la parte più pesante…).

Però, può capitare di dover proprio esprimere un giudizio su qualcuno o qualcosa.

E allora è opportuno usare una scala di valori da 1 a 4:

1 = pochissimo;

2 = poco;

3 = tanto;

4 = tantissimo.

Una scala di valori articolata su quattro gradi, oppure anche di più, se proprio si vuole, ma sempre in numero pari, perché non ci deve mai essere posto, in mezzo, per il “così così”.

Il “così così” è stata una delle cause di declino della nostra società, a partire dalla crocefissione di Gesù fino alle feste del grande utilizzatore finale di escort.

Il “così così” non ha senso, è il giudizio dietro al quale si trincerano i mediocri, gli indecisi e i codardi; quelli che non si vogliono assumere la responsabilità di una posizione precisa.

I bambini non conoscono il “così così”, siamo noi adulti che glielo insegnamo per sottrarli alle loro responsabilità.

Aboliamo il “così così”. Vivremo tutti meglio.

28 luglio 2009 - Posted by | Storie ordinarie, Un po' di me | ,

12 commenti »

  1. …mò ci penso…
    non vorrei dare giudizi affrettati, quindi ci penso bene.
    (sul discorso del vedere la moglie appena sveglia la mattina… a parte che non vedo dove sia il problema… ma gli uomini la mattina come si svegliano? come sono? boh…)

    Commento di melania | 28 luglio 2009 | Rispondi

  2. E’ vero che nella nostra mente ci facciamo un’idea ben precisa delle persone. Questa idea poi, con il passare del tempo, può rafforzarsi o ribaltare del tutto, ma può anche rimanere in sospeso perchè ci sono dei comportamenti che piacciono ed altri che ci danno fastidio e questo basta a confondere le idee.
    Esempio: la persona con cui lavoro. Persona stupenda, con cui si va d’accordo facilmente. Eppure…
    Eppure a volte mi confonde. Ci sono delle volte che sembra volermi bene come fossi sua figlia, altre in cui “mi mette da parte” e altre ancora in cui da per scontato che io debba essere sempre a disposizione in qualunque giornata e a qualunque ora. Allora che si fa? Ci si adatta, si prendono le cose buone e si tenta di dimenticare le cattive impressioni.
    Emettere giudizi è qualcosa di diverso, di molto forte. Secondo me, non andrebbe mai fatto in nessuna situazione e in nessun contesto.

    Commento di a77 | 28 luglio 2009 | Rispondi

  3. Mel.: gli uomini sbocciano al mattino, risorgono, rifioriscono, rinascono, ri… ri… rifanno (se ce la fanno).
    a77: hai provato a non schiacciarle le dita nei cassetti della scrivania, quando lavorate insieme? Forse il rapporto migliora…

    Commento di aquilanonvedente | 28 luglio 2009 | Rispondi

  4. Rifanno i letti? Mi sembra giusto (cosa buona e giusta?).
    Come se ce la fanno? Non è che ci voglia poi tutta questa fatica a rifare un letto, anche solo a tirare su le lenzuola… dargli un aspetto “ordinato”…

    Commento di melania | 28 luglio 2009 | Rispondi

  5. Non cado nella provocazione, stavolta! :mrgreen:

    Commento di a77 | 28 luglio 2009 | Rispondi

  6. In genere gli uomini hanno brutte sorprese al mattino se vanno a letto con donne che di solito usano il trucco mooolto pesante. A volte se si fannno incontri casuali la “sorpresa” arriva al momento di coricarsi…. In quanto ai giudizi, cerco di essere accomodante e senza preconcetti, ma se arrivo aD avere un’opinione completamente negativa di una persona semplicemente la “cancello” e la ignoro completamente. :mrgreen:

    Commento di ami | 28 luglio 2009 | Rispondi

  7. Vero! Anch’io sono così così contraria al “Così Così!” 🙂

    Commento di Godot | 28 luglio 2009 | Rispondi

  8. E comunque non spetta a noi giudicare, giusto.

    Commento di Mr.Loto | 28 luglio 2009 | Rispondi

  9. Vedi? Prima mi da buca per 2 giorni e poi mi porta un regaluccio.
    Mi confonde, mi confonde…

    Commento di a77 | 28 luglio 2009 | Rispondi

  10. ma noooo…
    perchè c’hai fatto un post su sta cosa??
    chi è che ha usato quest’espressione nei tuoi riguardi si’ che ti sei cosìcosì risentito??
    “così così” non è espressione che uso, ma “non c’è male” o “inZomma” sisi.. tutte le volte che mi chiedono “come stai?” o “come va”..
    perchè non può esistere una via di mezzo?
    sei un tipo da o zero o cento?? tutto o niente??

    Commento di 1,2,3 stella | 28 luglio 2009 | Rispondi

  11. E’ bello risentirti … meno male che ak Honolulu riesci a trovare il tempo per pensare a noi … direi che sono contenta di sta cosa .. . o no? … Forse COSì COSì !

    Commento di mammamoderna | 29 luglio 2009 | Rispondi

  12. Adesso sì 😉

    Commento di a77 | 29 luglio 2009 | Rispondi


Se proprio vi prudono i tasti del pc, potete scrivere qualcosa... (ma niente parolacce, finirete nello spam)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: