Aquila Non Vedente

Aquila e tutta la sua famiglia (compreso Bibùlo)

Mi scusi, per trovare Dio?

mi-scusi

Questo libro me lo compro.

Voglio proprio vedere come hanno affrontato il problema.

(E questo è un bel problema…)

“Dateceli dai cinque ai dieci anni e saranno nostri per tutta la vita” affermava de Maistre riferendosi ai bambini.

La dice lunga sull’abominevole e vergognoso indottrinamento religioso imposto ai bambini inducendoli a credere a personaggi di fantasia come fossero veri, come se il personaggio di fantasia denominato “dio” esistesse davvero.

Axteismo consiglia ai genitori, nonni e zii di regalare questo libro ai propri bambini per metterli in guardia dalle menzogne che li attendono in agguato.

Il piccolo maialino e il piccolo riccio avevano sempre creduto di non poter stare meglio di come stavano. Ma poi trovarono un manifesto, sul quale c’era scritto: “A chi non conosce Dio manca qualcosa!” Così si misero in cammino, per cercare Dio…

Una divertentissima storia per grandi e piccini! Indicata per tutti quelli che non se la bevono…

Salvato il piccolo maialino dalla censura del Ministro tedesco per la Famiglia. In Italia il libro è pubblicato e disponibile dall’editore www.asterios.it è stato al primo posto di Amazon.de nella sezione libri per bambini e ragazzi.

27 aprile 2009 - Posted by | Diavolerie tecnologiche, Libri, Religione, Storie ordinarie | ,

14 commenti »

  1. Io non sarei così categorica su certi argomenti. In fondo che ne sappiamo?

    Commento di a77 | 27 aprile 2009 | Rispondi

  2. oh pennuto !!
    tengo da parte il consiglio per l’acquisto.. però più là 😉
    La verità è che bisognerebbe informare e dare la possibilità di scegliere la religione “naturale”..

    Commento di 1,2,3 stella | 28 aprile 2009 | Rispondi

  3. lo comprerò anch’io, anche se bambini non ne ho più.
    per A77, se volessimo essere possibilisti per tutto quello che non è certo, staremmo freschi!
    per stella…religione naturale? cos’è???

    Commento di fiorella01 | 28 aprile 2009 | Rispondi

  4. Era solo un’opinione personalissima, come al solito!

    Commento di a77 | 28 aprile 2009 | Rispondi

  5. Tutti esprimiamo opinioni personali.
    A meno che qualcuno non sia delegato a rappresentare altre persone…
    Relativamente al tema del post, a me sembra che la frase di De Maistre oggi non corrisponda più a verità. La Chiesa i bimbi se li prende prima possibile, ma gli scappano prima che possono!

    Commento di aquilanonvedente | 28 aprile 2009 | Rispondi

  6. fiore – saranno passati decenni- non ricordo nemmeno più dove ho letto questa cosa ed il significato che le attribuisco non mi meraviglierei di scoprire che è “tutto mio”.. la religione naturale è – tra le esistenti – quella che ti veste meglio l’anima 😉

    Commento di 1,2,3 stella | 28 aprile 2009 | Rispondi

  7. Mah! Secondo me l’uomo, inteso come essere vivente, ha sempre cercato una “figura” di riferimento che lo aiutasse a sopravvivvere, a trovare conforto ai dolori della vita, a comprendere certi eventi a cui, con la razionalità, sarebbere impossibile trovare una spiegazione.
    Ogni religione ha una storia che risale al mondo antico.
    Il punto, secondo me, è solo uno: oggi c’è un atteggiamento di chiusura quasi totale ai cambiamenti che la società, e di conseguenza la mentalità, subiscono. Tutto questo porta ad un allontanamento lento, ma inesorabile.
    L’ateo è colui che non crede, e quindi viene allontanato.
    Quando mesi fa è morto mio zio, ateo dichiarato, il prete si è rifiutato non solo di celebrare il funerale, ma anche di benedire la salma e di dare conforto ai figli in quel momento di dolore.
    E’ la chiusura, l’ottusità degli atteggiamenti che allontana da Dio in modo definitivo!
    Ma la religione cattolita, soprattutto, non era quella che predicava l’amore verso il prossimo e il perdono dei peccati?

    Commento di a77 | 29 aprile 2009 | Rispondi

  8. Una cosa è certa, fuori da ogni dubbio: se Dio esiste, vedrà tutte le vostre “d eufoniche” e altroché sette piaghe d’egitto che vi manderà!

    Commento di aquilanonvedente | 29 aprile 2009 | Rispondi

  9. Nemmeno una posso usarne? 😦

    Commento di a77 | 29 aprile 2009 | Rispondi

  10. Ma poi non è una regola fissa? E’ a discrezione di chi scrive. Perciò faccio quello che mi pare! 😉

    Commento di a77 | 29 aprile 2009 | Rispondi

  11. pennutoooooo…grrrrrrr !!!
    è mai possibile:si parla di cose serie e te attacchi ancora con questo sfottò ??!!!!!!??

    Commento di 1,2,3 stella | 29 aprile 2009 | Rispondi

  12. L’abuso della “d eufonica” è un problema serissimo.
    Quasi quanto i cambiamenti climatici e l’effetto serra.

    Commento di aquilanonvedente | 29 aprile 2009 | Rispondi

  13. 😀

    Commento di a77 | 29 aprile 2009 | Rispondi

  14. GGGRRRRRRRRRRRRRRRRRR !!!
    pennuto, sei stato nominato !!

    Commento di 1,2,3 stella | 29 aprile 2009 | Rispondi


Se proprio vi prudono i tasti del pc, potete scrivere qualcosa... (ma niente parolacce, finirete nello spam)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: