Aquila Non Vedente

Aquila e tutta la sua famiglia (compreso Bibùlo)

Libertà d’espressione

Non mi piace Santoro e nemmeno Annozero (a differenza di Samarcanda, per esempio).

Vauro non mi fa ridere.

Però…

Così come dopo la guerra bisogna fare la pace con i nemici (e non con gli amici, ovviamente), anche se sono brutti, sporchi e cattivi (perché i nemici lo sono sempre), è troppo comodo difendere la libertà d’espressione soltanto nei confronti di chi la pensa come noi, oppure in maniera leggermente diversa. Troppo comodo…

E ovviamente si tirano in ballo “i sentimenti di pietà verso i defunti”…

Badate bene: non il rispetto verso i defunti, ma i supposti sentimenti dei vivi nei loro confronti.

vauro

Annunci

15 aprile 2009 - Posted by | Questa poi..., Sani principi | ,

22 commenti »

  1. Perchè questa vignetta dovrebbe far ridere? Mah!

    Commento di a77 | 15 aprile 2009 | Rispondi

  2. cara aldebranda, l’intento non è certo quello di far ridere, nè in generale, nè tantomeno nel caso specifico.. va’ a leggere il post di Icare che è in HP da me..

    Commento di 1,2,3 stella | 15 aprile 2009 | Rispondi

  3. Per me è abbastanza difficile capire quando Vauro vuole fare ridere oppure no.
    A parte questo, la libertà d’espressione va difesa indipendentemente dal suo contenuto (a meno che non si inciti a commettere reati).
    P.S.: Alibranda, non Aldebranda…

    Commento di aquilanonvedente | 15 aprile 2009 | Rispondi

  4. ops scusate..
    magari anche sto fatto che stai sempre a correggere sarà colpa di inquinanti (ormonomimetici?? ..)

    Commento di 1,2,3 stella | 15 aprile 2009 | Rispondi

  5. E perchè no Adalgisa, Alice, Alessandra, Amalia…..? 😀

    Commento di a77 | 16 aprile 2009 | Rispondi

  6. auff.. ho scritto d’impulso, molto presa (ed inkazzata) per l’argomento del post e non mi sono applicata a ricordare il nome!!!

    Commento di 1,2,3 stella | 16 aprile 2009 | Rispondi

  7. Ma lui corregge solo me, stellina! 😦

    Commento di a77 | 16 aprile 2009 | Rispondi

  8. innanzitutto non corregge solo te e comunque quando mi tocca non me ne faccio un cruccio.. mi fa solo inkazzare quando la buttate a scherzi e sfottò mentre il discorso è una ‘ntecchia serio, come in questo caso..

    Commento di 1,2,3 stella | 16 aprile 2009 | Rispondi

  9. Ok vuoi un commento serio? E allora commentiamo seriamente.
    Per prima cosa, non è che la mancanza di miei commenti “seri” indichi la mancanza anche di idee sugli argomenti impegnativi.
    Il fatto di non voler commentare gli argomenti seri è una scelta personale, condivisibile o meno.
    Per quanto riguarda la libertà d’espressione, è un diritto costituzionale, quindi dovrebbe (e uso il condizionale) essere un diritto garantito a tutti. Che nella realtà sia davvero così, permettimi di dubitarne seriamente. E permettimi anche di dubitare fortemente del fatto che si possa fare un passo avanti in questo senso.
    Il nostro paese si dice sia una democrazia che pone al primo posto la persona e le libertà personali e che lo Stato debba mettersi a servizio della persona per assicurare queste libertà e rimuovere gli ostacoli affinchè non avvengano discriminazioni di nessun tipo.
    Forse queste erano le intenzioni di coloro che hanno scritto la Costituzione e che sono stati capaci di trovare un compromesso che non facesse prevalere gli interessi dell’una e dell’altra parte. Oggi non mi pare sia così, anzi ognuno cerca di prevalere sugli altri, di imporre le proprie idee e chi non è d’accordo pazienza!
    Magari sono pessimista, come mio solito, ma non vedo spiragli di miglioramento.
    Per quanto riguarda la vignetta, è vero che ognuno ha diritto d’espressione, ma io personalmente la trovo solo di pessimo gusto.

    Commento di a77 | 16 aprile 2009 | Rispondi

  10. Ho commesso errori grammaticali?
    Correggimi pure, non è un problema e non me ne faccio un cruccio, anzi mi fai sempre divertire 😉

    Commento di a77 | 16 aprile 2009 | Rispondi

  11. ma stiamo a fare una polemica tra noi??
    io non credo che l’intento di vauro fosse quello di far ridere con questa vignetta, a volte anche un pugno nello stomaco fa bene a stuzzicare le coscienze ed i neuroni.. IO adoro i neuroni in azione e NON MI RASSEGNO a che le cose siano così ed amen, nient’affatto.. voglio dare pure le capate nel muro !!!

    Commento di 1,2,3 stella | 16 aprile 2009 | Rispondi

  12. Vabbeh, però adesso non litigate, che sennò mi tocca fare un post “riparatore”.
    Anche perché, secondo me, la realtà dei fatti è molto semplice.
    Santoro ha voluto “provare” il nuovo vertice RAI, toccando un tema delicato (“toccando” si fa per dire, perché lui si muove un po’ come un elefante in una cristalleria).
    Il vertice RAI, soprattutto il DG, ha reagito come sappiamo.
    Ne ha fatto le spese l’anello debole della catena, cioè Vauro.
    I morti e i sentimenti di pietà e rispetto nei loro confronti c’entrano poco.
    P.S.: niente errori, stavolta (stavolta…).

    Commento di aquilanonvedente | 16 aprile 2009 | Rispondi

  13. Ma i vertici Rai non dipendono dalla maggioranza al governo?
    Allora di che stiamo parlando?

    Commento di a77 | 16 aprile 2009 | Rispondi

  14. Vauro può non piacere, ma se si censura lui cosa bisognerebbe fare a chi dice che chi è nelle tende si deve godere questa vacanza in campeggio? Come al solito poi ci hanno detto che avevamo frainteso e che bisogna CONTESTUALIZZARE la frase. Ora, per me è mille volte meglio Vauro che, anche se in modo caustico, ci mette sotto il naso la realtà e il pericolo che questa tragedia venga strumentalizzata e usata per fini poco chiari.
    Amedea

    Commento di ami | 16 aprile 2009 | Rispondi

  15. Non credo che Vauro voglia mai far ridere, anche perchè le sue vignette vengono incentrate sempre sui problemi… ora… probabilmente la vignetta è fuori luogo dato quello che è successo, MA la libertà d’espressione deve essere garantita a prescindere da tutto e tutti… non si può censurare qualcuno solo perchè noi non avremmo fatto lo stesso… e poi… e poi sicuri sicuri che sia per la vignetta e non per le accuse alla protezione civile?! Mah… a me dispiace soltanto che certe cose accadano non mi importano particolarmente le polemiche connesse…

    Commento di Godot | 16 aprile 2009 | Rispondi

  16. confesso di non seguire sempre per intero i programmi, ogni tanto abbasso l’audio e dunque credo sia verosimile la tesi del pennuto, dal momento che la vignetta incriminata -che non intendeva far sganasciare dal ridere nessuno ma dare un bel cazzotto nello stomaco sicuramente- non mi sembrava poi tanto criminosa e dunque meritevole del secondo editto..
    in ogni caso continuo a pensarla come ieri :
    W la satira ed i cazzotti nella panza, W i neuroni e la mia cabeza che non si rassegna !!

    Commento di 1,2,3 stella | 17 aprile 2009 | Rispondi

  17. Io non ho detto che la satira va condannata, anzi mi pare non l’abbia detto nessuno.
    Secondo il mio personalissimo parere è di cattivo gusto perchè è stata scelta l’immagine più triste di questa tragedia, quella che più mi ha riempito gli occhi di lacrime: una fila di bare allineate in mezzo a tanta desolazione. Tutto qui.

    Commento di a77 | 17 aprile 2009 | Rispondi

  18. “uso criminoso della tv” è l’espressione che usò il presidente del consiglio -mi pare nel 2002 – in riferimento ad Enzo Biagi, santoro e luttazzi: il famoso I° editto bulgaro (da me ho postato il relativo video)..
    come spesso accade si prendono sul personale questioni che non lo sono affatto.

    Commento di 1,2,3stella | 17 aprile 2009 | Rispondi

  19. Caspita! VOlevo lasciare un commento sul post, ma mi accorgo che qui c’è un forum aperto!.. 😉
    COme te, Aquila, non amo tantissimo il Santoro di Anno Zero, mentre mi piaceva molto prima, ai tempi di Samarcanda, appunto. Ora lo vedo troppo estremista, mi da l’idea che l’editto bulgaro, in un certo senso, lo abbia reso “impunibile” ed “inattaccabile” e di questa impunità lui stia abusando. Un po’ come fa il nano grazie al lodo dello schifo…
    Tuttavia, sono per la libertà di espressione. Chiunque esprima qualsiasi concetto. D’accordo o meno, sono per la possibilità di poterlo dire. Ed ascoltare.
    Tutto ciò, in generale.
    Nello specifico, però, in questo caso specifico, ritengo che esistano 3 cose che avrebbero dovuto essere mantenute e sono, al contrario, state ignorate: dignità, decoro, rispetto.
    Non solo nei confronti dei morti.
    Anche nei confronti dei sopravvissuti ed anche nei confronti di chi, volontario, è andato subito e/o è tuttora la a fare del suo meglio per salvare qualcuno o qualcosa.
    Dall’interno di uno studio o dalle nostre poltrone davanti alla tv, criticare è molto facile.
    Credo che un terremoto non sia una questione politica: i morti sono morti, indipendentemente che siano di destra o di sinistra e i volontari sono volontari, indipendentemente dal punto in cui mettono la crocetta in cabina elettorale.
    Avessero salvato anche una sola vita (e non è cosi), un grazie sarebbe stato apprezzabile. Non potendo dirlo, il silenzio è sempre la scelta più intelligente.

    Commento di inna (e basta) | 20 aprile 2009 | Rispondi

  20. Buongiorno

    Commento di a77 | 20 aprile 2009 | Rispondi

  21. Ciao Aquila. Riesco a passare finalmente qua.
    La libertà dìespressione va difesa. Sono assolutamente d’accordo.

    Commento di melania | 20 aprile 2009 | Rispondi

  22. come per tutte le cose
    dipende tutto dall’occhio con cui si guarda
    chi è abituato a ridere lo farà anche quando
    il messaggio non ha nulla di ridicolo
    quoto la libertà di espressione
    toglierla vorrebbe dire togliere anche la parola

    buona giornata

    Commento di Irish Coffee | 22 aprile 2009 | Rispondi


Se proprio vi prudono i tasti del pc, potete scrivere qualcosa... (ma niente parolacce, finirete nello spam)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: