Aquila Non Vedente

Aquila e tutta la sua famiglia (compreso Bibùlo)

Stasera, che sera…

passatoStasera passato di verdure, prosciutto cotto con puré di patate, un dolcetto e caffè.

Lo so, sembra il pasto di un ricoverato in ospedale, ma questo è un periodo di alta creatività letteraria, perciò non mi posso appesantire troppo alla sera (e poi la bilancia mi dice che sto sforando di 700 grammi dal mio peso forma, che oscilla dai 74 ai 76 chilogrammi).

A dire la verità a meno di un’ora dalla fine cena sento già un piccolo languorino, ma resisterò stoicamente…

Comunque sia, non posso non commentare quella che per i TG indubitabilmente si qualifica come la notizia della giornata: il Governo ha proposto l’innalzamento dell’età pensionabile delle lavoratrici del pubblico impiego, per parificarla a quella degli uomini. Questo per venire incontro a una richiesta dell’Unione Europea (e si sa che noi siamo sempre ligi alle richieste dell’UE…).

Che dire? Beh, l’unico commento che mi viene è che in ogni caso, sia che la proposta passi, sia che non passi, saremo noi uomini a sopportarne l’onere. O ci tocca sopportare cinque anni in più la collega di lavoro (diventata vecchia e rincoglionita), oppure ci tocca sopportare cinque anni in più una pensionata (diventata vecchia e rompicoglioni).

Come dice il proverbio: se non è zuppa è pan bagnato…

Buona serata.


Annunci

3 marzo 2009 - Posted by | Pensieri disarcionati, Un po' di me |

5 commenti »

  1. oooohhhhhhhh !!! finalmente, pennuto!!!
    ci stavamo preoccupando che fossi passato al risotto a funghi e ne avessi beccato qualcuno un po’ cattivello…
    allora se il tuo peso forma è 74-76 vuol dire che ..non sei esattamente una cima, eh??!!
    cia’, vado a ritirare la denincia a “chi l’ha visto”
    😛

    Commento di 1,2,3stella | 4 marzo 2009 | Rispondi

  2. in effetti sara’ dura per voi uomini sopportare donne vecchie e rincoglionite. vi capisco.

    Commento di valeria | 4 marzo 2009 | Rispondi

  3. La grammatica italiana ha subìto qualche cambiamento negli ultimi anni, quindi probabilmente avrai ragione tu.
    La mia maestra, tanti e tanti anni fa, mi ha insegnato ad inserire la d quando la parola successiva inizia per vocale ed io continuo a farlo da allora.
    Io direi perchè è difficile perdere le abitudini, tu sicuramente penserei ad un’altra spiegazione e cioè che sono testona. Un po’ hai anche ragione 😉
    PS:Grazie degli auguri, ma perchè con 3 giorni di anticipo?

    Commento di a77 | 5 marzo 2009 | Rispondi

  4. E visto il nuovo menù… eccoti il post su misura per te… non è quello chiesto!!! Ovviamente…
    http://dailygodot.wordpress.com/2009/03/07/storia-di-un-polletto-e-di-un-aquilotto-in-poche-parole-un-ricettario/
    😀 Pppepppeppèppèpèppeèpe!

    Commento di Godot | 8 marzo 2009 | Rispondi

  5. be c’è sempre un’altro punto di vista ,…. a noi donne toccherà lavorare con sempre più bambini in corpi di adulti!!!

    Commento di arcady7blu | 17 marzo 2009 | Rispondi


Se proprio vi prudono i tasti del pc, potete scrivere qualcosa... (ma niente parolacce, finirete nello spam)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: