Aquila Non Vedente

Aquila e tutta la sua famiglia (compreso Bibùlo)

WINXicidio

Erano ormai un paio di minuti che la piccolina se ne stava buona buona e sola in salotto.

Era pur vero che le avevo appena portato un toast e che l’avevo lasciata mentre stava sfogliando un album di disegni e adesivi delle WINX, ma conoscendola sapevo che è perfettamente in grado di nutrirsi compiendo nello stesso tempo una serie infinita di disastri.

E così, finito di mangiare un piccolo crostino (perché quando ci si avvicina ai cinquanta si torna bambini e torna pure la voglia di fare merenda…), ho pensato di dare una sbirciata in salotto, per rendermi conto se eravamo veramente in presenza di un piccolo miracolo oppure…

Vi sono dei momenti nei quali una persona si vede scorrere davanti tutta la propria vita. Rivede e rivive le proprie scelte, i propri desideri, le proprie speranze e si chiede: “e se in quella determinata occasione mi fossi comportato così, invece che cosà, ora come sarei messo?” Lo so, sono domande retoriche, ma a volte sorgono spontanee. Poi si torna subito alla realtà.

winx384La realtà era che la piccolina aveva ormai completato la sua opera: attaccare un grosso adesivo delle WINX (di tutte le WINX, che sono ben sei) sull’unico quadro del salotto. Attaccarlo proprio sulla linea dell’orizzonte, perché “è vero che le WINX sono fate – mi ha spiegato – ma mica possono sempre volare” (ovvio, no?).

Ovviamente, visto che la superficie gragnupolenta del quadro non consentiva una presa efficace all’adesivo, la piccolina ha pensato bene di spalmarvi sotto una spessa dose di colla, così il lavoro è risultato molto più durevole.

Vi sono momenti nei quali una persona riesuma dalla propria memoria i vecchi studi di diritto, soprattutto quello penale, per verificare fino a che punto convenga adottare una soluzione definitiva. Poi si torna subito alla realtà (altrimenti si fa la fine di Olindo e Rosa).

Mentre la piccolina, ancora in piedi sul divano con in mano il tubo di colla, mi guardava,  incerta sulla mia reazione…

mi è scappata una sonora risata

precisando (per non venir meno alla mia funzione di genitore-educatore): “Beh, almeno prima di salire in piedi sul divano ti sei tolta le scarpe.

Annunci

28 novembre 2008 - Posted by | Notizie dal mondo fatato, Storie ordinarie | , ,

20 commenti »

  1. Buongiorno!
    Ero venuta a dirti che non sono in grado di sbloccarti dalla neve, ma posso solo farti fare una risata. Ma sai che ti dico? E’ accaduto proprio il contrario 😉
    Avrei visto volentieri la tua faccia e quella della piccolina intenta ad attaccare le Winx! Anch’io so quanto sia difficile rimaneri seri con i bambini, ma questa scena, mi sembra imbattibile 😀

    Commento di a77 | 28 novembre 2008 | Rispondi

  2. Sono stata rifiutata come commentatrice proprio come 1,2,3? Nooooooooo 😦

    Commento di a77 | 28 novembre 2008 | Rispondi

  3. Bellissima !!! Una scena da annotare … A me è capitato di trovarla a scrivere sul muro con la matita … ” Ma cosa stai facendo ?!?!? Chi ti ha insegnato a scarabocchiare i muri ?!?!?” … ” Nessuno, mamma, ma il foglio era tutto pieno … ”
    … Che dire … come hai già sottolineato tu … a loro sempre l’ultima parola!

    Commento di mammamoderna | 28 novembre 2008 | Rispondi

  4. Sono convinta, assolutamente certa, che ora il quadro del soggiorno è molto più bello e decorativo.
    Grande la piccolina…

    Da me niente neve, ma vento, pioggia e freddo. Sono in ufficio a battere i denti e a maledire la pompa di calore che sta continuando il suo sciopero a oltranza…

    Commento di melania | 28 novembre 2008 | Rispondi

  5. Che carinaaaaaaa! Beh almeno non ha messo uno spesso strato di colla anche sul divano! 😀

    Commento di Godot | 28 novembre 2008 | Rispondi

  6. 😦

    Commento di a77 | 28 novembre 2008 | Rispondi

  7. hihihihi!!!
    che spettacolo, la fatina!!! 😀
    sai che l’altra volta che hai avuto da ridire, da me, ho scoperto che proprio delle winx esiste una bambola stella con le ali??
    scusate, ancora mi devo riprendere.. ma che è sto fatto: sono stata rifiutata come commentatrice?? io?? da chi?? dove??

    Commento di 1,2,3 stella | 28 novembre 2008 | Rispondi

  8. ne ha di fantasia la piccolina eh! chi sa di chi ne ha preso!

    Commento di fiorella01 | 29 novembre 2008 | Rispondi

  9. Stellina, che ti è successo? Non capisci il mio post, adesso nemmeno il mio commento 😦

    Commento di a77 | 29 novembre 2008 | Rispondi

  10. anto.. ma che ne so io.. come commentatrice non ricordo di essere stata rifiutata.. sto un po’ a rottame in questo periodo e non vi riesco più a seguire.. 😦

    Commento di 1,2,3 stella | 29 novembre 2008 | Rispondi

  11. hai dimenticato quando urlavi “mi hanno spammata, vienimi a recuperare” ? 😀

    Commento di a77 | 29 novembre 2008 | Rispondi

  12. aaahh.. vabbè spammata, sisi!!
    ma “rifiutata” sembrava altro..perchè sei finita pure te nello spam, dal salotto incustodito del pennuto??!!

    Commento di 1,2,3 stella | 29 novembre 2008 | Rispondi

  13. Credo di si, visto che uno dei miei commenti era invisibile 😀

    Commento di a77 | 29 novembre 2008 | Rispondi

  14. hai una figlia creativa.
    lo devi riconoscere.

    😉

    Commento di valeria | 29 novembre 2008 | Rispondi

  15. Sarà che conservo ancora la bambola regalatami da piccola, con la quale ho giocato poco per non sciuparla, ma io questa Winx mania proprio non la sopporto…forse non sono al passo con i tempi…ciao

    Commento di camaleonticando | 30 novembre 2008 | Rispondi

  16. i bambini sono meravigliosi, anche quando commettono piccole marachelle…;)

    Commento di leucosia | 1 dicembre 2008 | Rispondi

  17. insomma Aquilotto la cucciola ha soltanto personificato la casa… e poi son fatine con le ali… proprio come le mie.
    ali

    Commento di ali | 2 dicembre 2008 | Rispondi

  18. Beh, che dire… complimenti per la tua reazione, sei un grande papà! 🙂
    e… io sempre più felice di non avere figli, ghghgh!

    Commento di Arruffata | 3 dicembre 2008 | Rispondi

  19. […] WINXicidio November 2008 18 comments 3 […]

    Pingback di 2010 in review « Aquila Non Vedente | 4 gennaio 2011 | Rispondi

  20. Leggo solo ora questo post…mi sono ritrovata anch’io diverse volte nella stessa situazione, sai? Troppo forti i bambini!Complimenti a lei per l’estro creativo e a te per aver saputo cogliere il lato umoristico della cosa, non sempre ci si riesce. (almeno spero che il quadro non fosse di grande valore…)

    Commento di PennelliRibelli | 20 gennaio 2011 | Rispondi


Se proprio vi prudono i tasti del pc, potete scrivere qualcosa... (ma niente parolacce, finirete nello spam)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: