Aquila Non Vedente

Aquila e tutta la sua famiglia (compreso Bibùlo)

A volte…

Non sempre la mente si trova insieme al resto del corpo.

A volte vaga per lande desolate, percorre contrade affollate, oppure si immerge dentro ad abissi che appaiono imperscrutabili.

Poi riemerge, ma non vi racconterà mai ciò che ha visto e sentito, per non farvi impazzire.

Se lo fa, per voi è la fine.

Per fortuna questo non accade mai.

Quasi mai.

Io inizio a sentirla sussurrare…

Aggiunta “postuma”, prima che qualcuno chiami il 118: questo è un semplice “incipit” e nulla di più.

Arrivederci a lunedì.

9 ottobre 2008 Posted by | Pensieri disarcionati, Storie ordinarie, Un po' di me | , | 5 commenti