Aquila Non Vedente

Aquila e tutta la sua famiglia (compreso Bibùlo)

Raffica di pensieri domenicali pre-lavorativi.

Domani si rientra al lavoro.

Beh, rientrare l’8 settembre non è che prometta tanto bene, ma vedremo di cavarcela lo stesso.

Il matrimonio di ieri è andato abbastanza bene. Ho risolto il problema canottiera con una soluzione di compromesso: essendo una giornata calda ma ventilata, ho indossato una polo a maniche lunghe, così ho lasciato nell’armadio sia la camicia sia la canotta. Tié!

La piccolina era curiosissima, perché non aveva mai partecipato ad un matrimonio (a dire la verità se ne è già sorbiti due, uno a un anno e uno a due, ma lei non se li ricorda). Voleva stare appiccicata agli sposi e mangiare al loro tavolo. Ha voluto ascoltare quasi tutta la messa, tempestandomi di domande sulla liturgia. Ha voluto tirare quintali di riso a tutti e poi, come avevo previsto, alle dieci e mezza al ristorante è crollata e siamo tornati a casa, dopo aver mangiato soltanto l’antipasto e il primo. Ma va bene lo stesso.

Oggi ho approfittato della sua permanenza con la madre per fare qualche lavoretto in casa e riposarmi in previsione del rientro al lavoro. Stamattina piccola spesa – comunque di 49 euro – e poi un salto al cimitero da mio padre.

Mi piace andare al cimitero alla domenica verso le 12.30, perché non c’è quasi nessuno. Quando ne ho voglia faccio un giro tra le altre tombe e immancabilmente scopro che qualcuno è là. Vedo la foto e penso “Toh, ecco perché questo qui non lo vedevo più.” Ma stamattina andando a “salutare” un vecchio conoscente mi sono imbattuto in una tomba con sopra una foto che ha attirato la mia attenzione. Ho osservato meglio e ho scoperto un mio compagno delle scuole medie, da giovanissimo finito nel giro dell’eroina. La tomba era in pessimo stato, con sopra una fotocopia di una foto presa chissà da dove, senza che fosse specificata la data di morte. Ricordo benissimo quel ragazzo e tanti altri come lui che conoscevo più o meno bene, morti oppure ridotti su sedie a rotelle.

Tornato a casa mi sono preparato un pranzo frugale, ho guardato un po’ di formula 1, ho sbrigato qualche lavoretto e poi prima di cena sono andato a fare un giretto in vespa sulle nostre colline. L’uva è praticamente matura, credo che fra una o due settimane inizierà la vendemmia.

Quante vendemmie ho fatto nella mia vita…

Oggi sono passato nel paesino dove abitavano due mie zii che avevano le viti. La loro casettina non c’è più, nel paese stanno sorgendo nuove case e ville, alcune di dimensioni notevoli, con ampie vetrate, giardini e gli immancabili fuoristrada parcheggiati nelle vicinanze. Non credo che questi lavorino le viti…

Ora vedrò di sistemare gli appunti del mio libro. A proposito, oltre a ringraziare ancora dei commenti, devo dire che il libro è praticamente già terminato nella sua struttura fondamentale e la prima stampa porta la data del maggio 2005. Dopodiché non sono più riuscito a riprenderlo in mano. Ora pare che sia arrivato il momento giusto (pare), ma ho deciso di rivederne completamente l’impostazione: non più i dieci capitoli originari, ma capitoli molto più brevi, dalle tre alle sei-sette pagine al massimo e questo comporta un’operazione di riscrittura molto più complessa. Non sarà facile, ma ci proverò…

E per finire, una canzone che mi è frullata in testa tutto il giorno, non so perché.

Buona settimana.

Annunci

7 settembre 2008 - Posted by | Pensieri disarcionati, Storie ordinarie, Un po' di me |

17 commenti »

  1. Hai una predilezione per i nomi non usuali ed Eleuterio è l’esempio lampante 😉
    A proposito, non ho commentato il tuo incipit,ma te l’ho già detto una volta che ci sai fare molto bene con le parole.
    Antonella

    Commento di a77 | 7 settembre 2008 | Rispondi

  2. Stai tentando di farti amico un futuro nobel per la letteratura?

    Commento di aquilanonvedente | 7 settembre 2008 | Rispondi

  3. Ecco, lo sapevo. Dillo che ce l’hai con me 😦
    Ti hanno fatto i complimenti e hai ringraziato tutti, ti faccio i complimenti io e voglio farmi amico il prossimo nobel per la letteratura 😥
    Comunque buon ritorno al lavoro
    Antonella
    ops ho sbagliato, volevo dire Alibranda 😀

    Commento di a77 | 8 settembre 2008 | Rispondi

  4. ci pensi che dal 22 anch’io potrò uscire di casa dicendo ‘io vado al lavoro?’ ^^

    Commento di tania_01 | 8 settembre 2008 | Rispondi

  5. Si 😀
    Meno male che ho scoperto te che mi fai ridere sempre di gusto! 😉
    Antonella

    Commento di a77 | 8 settembre 2008 | Rispondi

  6. E’ avvincente il modo in cui racconti la quotidianità…
    Buona settimana a te.

    p.s. Piero… fantastico…

    Commento di Linda | 8 settembre 2008 | Rispondi

  7. Complimenti.
    Mi hai fatto venire voglia di andare ad un matrimonio e di andare a vendemmiare.
    Mi hai fatto ricordare gli amici scomparsi e le case che non ci sono più.
    Complimenti.

    Commento di lavinia | 9 settembre 2008 | Rispondi

  8. Ad una riflessione più attenta, credo che tu abbia ragione: è stato un tentativo di corruzione 😉
    Antonella

    Commento di a77 | 9 settembre 2008 | Rispondi

  9. ehi, ma è martedì e ancora non ti sei fatto vivo, devo presumere che i primi giorni di lavoro non ti hanno portato gran che bene. 🙂

    Commento di fiorella01 | 9 settembre 2008 | Rispondi

  10. ho avuto il compleanno della mia mamma, 80 anni, con tanto di pranzo in una giornata caldissima. ho passo un paio di giorni di una pesantezza estenuante, sono scappata al mare un giorno. oggi sono di nuovo qua… questo pomeriggio ero a un funerale… giusto per stare in tema.
    notte

    Commento di melania | 10 settembre 2008 | Rispondi

  11. GRAZIE MILLE 😦
    Antonella

    Commento di a77 | 10 settembre 2008 | Rispondi

  12. Seeeeeeeeeeeeeeeeeeeee, continua a sognare aquila dai mille nomi 😀
    Antonella

    Commento di a77 | 10 settembre 2008 | Rispondi

  13. quando vado dai miei cerco di andare atrovare il mio nonnino al cimitero e mi capita di fare un giro fra le tombe….
    pensavo capitasse giusto a me…
    guarda un po’!
    darkali!

    Commento di ali | 10 settembre 2008 | Rispondi

  14. allora,come procedeeil lavoro,che non posti più? occupatissim?

    Commento di tania_01 | 11 settembre 2008 | Rispondi

  15. adesso spiegami cosa hai capito dopo che io ho confessato di essermi rotta la testa all’età di 2 anni… mi hanno solo messo un numero spropositato di punti (e senza alcun tipo di anestesia) ma credo, anzi sono sicura, che il contenuto è integro. o no?

    Commento di melania | 11 settembre 2008 | Rispondi

  16. Dici che stona? Ma effettivamente la certezza non ce l’ho. In questi ultimi giorni sto leggendo “Le ceneri di Angela” di Frank McCourt (a proposito, l’hai letto?). Cosa c’entrerà, ti chiederai tu (e darai la colpa alla testa rotta a suo tempo). Invece c’entra. Perché lo zio paterno del bambino protagonista da piccolo è caduto e ha battuto la testa e da allora è sempre stato considerato “diverso” e ha fatto una vita da “diverso”.
    Non dico che questo sia il mio caso. No, proprio no. Ma… magari qualcosina, che so…
    Non sono mica così permalosa, stai tranqullo.
    Da quello che dici dovrei preoccuparmi del danno fatto a suo tempo alle Dolomiti dalla mia testa dura (donna e sarda, fai tu…).

    Commento di melania | 11 settembre 2008 | Rispondi

  17. mi ha colpito la parte sulla vendemmia…mi ha fatto pensare al fatto che hotroncato i rapporti con i miei parenti, che non vado più nel paese dei miei…l’ho fatto per m otivi validi, ma davvero, adesso che non c’è più mia madre, ho l’impressione di essere senza radici.moderna e indipendente, con altri punti di riferimento…ma senza le radici di quel mondo che tu fai intendere cosi’ bene.

    Commento di laura | 14 settembre 2008 | Rispondi


Se proprio vi prudono i tasti del pc, potete scrivere qualcosa... (ma niente parolacce, finirete nello spam)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: