Aquila Non Vedente

Aquila e tutta la sua famiglia (compreso Bibùlo)

E poi…

E’ molto facile camminare insieme ad un’altra persona quando si va in pianura, magari facendo anche due chiacchiere.

E’ ancora più facile farlo se si va in discesa, magari facendosi quattro risate.

E’ in salita che diventa difficile. Se poi l’altra persona deve pure essere un po’ spinta…

Ma vuoi mettere la soddisfazione di arrivare insieme?

Se la lasci, rischi di non ritrovarla più.

Pensi che si sia fermata, che sia tornata indietro, forse che sia scivolata in un crepaccio.

Oppure rischi addirittura di rivederla, ma più avanti di te, su un’altra cima, e prima che tu possa chiederti come diavolo ha fatto, ti accorgi che ormai ti guarda senza più vederti.

P.S.: ieri sera mi è balenata in testa l’idea di chiudere definitivamente il blog.

14 agosto 2008 Posted by | Pensieri disarcionati, Un po' di me | , , | 10 commenti