Aquila Non Vedente

Aquila e tutta la sua famiglia (compreso Bibùlo)

AAA… Astronzo!

Pare che un ministro della nostra povera repubblica abbia inaugurato una nuova centrale elettrica.

Pare che nel discorso d’inaugurazione abbia detto che la centrale è stata terminata “dopo tanti sacrifici, anni di lavoro e qualche vita umana“.

Dico “pare” perché sicuramente fra poco questo ministro farà emettere un comunicato nel quale asserirà che lui quelle parole non le ha mai dette e se le ha dette, avevano un altro significato e sono i soliti giornalisti a non avere capito un cazzo.

Pare che questo ministro sia lo stesso che aveva dato del rompicoglioni a Marco Biagi.

Pare questo ministro avere una espressione arrogante e sprezzante, proprio come tutti i politici che vanno per la maggiore, perché la gente da un politico vuole sentire di essere trattata dall’alto in basso, come una merdaccia, insomma, anche quando chiede e riceve favori.

Pare a me che questo ministro sia un po’ stronziolo, come dicevano nel XIV secolo (comunque non l’ho detto, e se l’ho detto, deve essere letto in un contesto storico-politico che va ben oltre l’attualità contingente…).

Pare

30 luglio 2008 Posted by | Politica, Storie ordinarie | | 4 commenti