Aquila Non Vedente

Aquila e tutta la sua famiglia (compreso Bibùlo)

Basta che respiri?

Per senso comune si intende un sistema di conoscenze a cui gli individui che appartengono ad un settore della società attribuiscono una realtà, una verità, e investono una certa porzione di fiducia.

Il senso comune svolge un ruolo importante nella conoscenza e codificazione dell’informazione da parte dell’uomo della strada perché permette l’elaborazione di filosofie che tentano di organizzare, anticipare e controllare il mondo naturale e sociale.

(“Dentro la psicologia – Cap. 1.1 – Psicologia, senso comune e buon senso“)

BASTA CHE RESPIRI!

Una recente ricerca ha rivelato che il desiderio maschile è cieco: aumenta con qualsiasi ragazza indipendentemente che sia alta, bassa, bella o poco avvenente. Ma noi donne non lo sapevamo forse già?

La conferma scientifica di questo dubbio femminile arriva ora con un recente studio condotto nell’università olandese di Groningen su 63 ragazzi tra i 21 e i 25 anni e pubblicato sulla rivista Hormones and Behaviour, come riporta il domenicale britannico Sunday Telegraph. Il risultato? Che alla maggior parte dei maschi non fa molta differenza che una ragazza sia bassa, alta, bella o meno bella perché il fatto che questa faccia parte dell’altra metà del cielo per loro è già una ragione più che sufficiente per desiderarla. La ricerca ha infatti dimostrato come la sola vista di una donna fa automaticamente alzare il livello del testosterone negli uomini.

Per scoprire quanto già le donne sapevano, o almeno sospettavano, da tempo, gli scienziati hanno osservato come aigiovani, che hanno preso parte allo studio, alla vista di una donna, mai incontrata prima, bastavano solo cinque minuti per registrare un livello degli ormoni maschili più alto. E non è tutto. Quando ai ragazzi è stato chiesto poi se si fossero sentiti attratti dalla donna che avevano appena incontrato è emerso che i tassi ormonali non erano stati condizionati dalla loro opinione. Secondo i ricercatori si tratta di una reazione automatica e inconscia che si sviluppa per predisporre gli uomini all’opportunità di un possibile accoppiamento.

I ricercatori hanno poi evidenziato come questa crescita ormonale sia addirittura “visibile” grazie ad alcuni cambi di atteggiamento che l’uomo mostra in presenza di una donna: raddrizza le spalle, assume una posizione eretta e gesticola molto con la mani. Quindi donne state in guardia.

Da “Libero News” 24/7/2008

Ovviamente questa notizia può essere letta anche nell’altro senso, che poi sarebbe questo: noi uomini abbiamo imparato ad apprezzare le donne non per quello che “appaiono”, ma per quello che sono “dentro”.

Sarà perché la “confezione” esterna dura poco?

Mannaggia, mi sono addentrato in un discorso pericoloso, dagli esiti imprevedibili.

Meglio che chiudo qui, eh?

Meglio…

Annunci

28 luglio 2008 - Posted by | Pensieri disarcionati, Sani principi, Smancerie pseudo-sentimentali |

6 commenti »

  1. nel senso basta che sia? che respiri?
    noi donne, o parlo solo di me che è meglio, siamo molto più esigenti.
    Io esigo il cervello e la simpatia. Altrimenti… proprio non va.

    Niente pane e salame, calamari (surgelati) al forno e del buon vermentino (sardo, ovviamente). Cena con la piccola, lei hamburgher di soia. Mica siamo del tutto normali in questa famiglia…

    Commento di melania | 29 luglio 2008 | Rispondi

  2. E tutto sto popò de discorso che si potrebbe riassumere con il vecchio triviale ma veritiero detto secondo cui:
    l’uomo ragiona con il “…..” !!!!!
    E quante chiacchiere….:-)

    Commento di karla | 29 luglio 2008 | Rispondi

  3. Uno studio pressochè inutiòle per dimostrare quello che già sapevano tutti….

    ( Tralascio il commento salace sulla confezione )

    Aquila nn passavo a trovarti da un po’ e nelf rattempo hai fatto sue traslochi, salvo questo link.
    Ciao
    CLio

    Commento di Clio | 29 luglio 2008 | Rispondi

  4. Ok, questi son gli studi sugli uomini… ma quelli sulle aquile? 😀

    Commento di collezionediuomini | 29 luglio 2008 | Rispondi

  5. Melania: tu mangi troppo fine, te lo dico io. Devi magnà più rude, così si ritempra il fisico;
    Karla: non è vero che noi ragioniamo con il “…”. E’ che lui a volte vive di vita propria. Trattasi di sdoppiamento di personalità ecco;
    Clio: ho rinnovato un po’, ma sotto sotto so’ sempre io…
    Collezione: ci sono diversi tipi di aquila. Aquila reale, aquila rapace, aquila “audax”, aquila fasciata. Ecco, io mi sento un po’ “fasciato” in questo periodo…

    Commento di aquilanonvedente | 30 luglio 2008 | Rispondi

  6. …”noi uomini abbiamo imparato ad apprezzare le donne non per quello che “appaiono”, ma per quello che sono “dentro”.” …. da noi si dice …dighel al nono!!!!!!!!!!
    ma quando mai …….!! 🙂

    Commento di gaia7blu | 8 agosto 2008 | Rispondi


Se proprio vi prudono i tasti del pc, potete scrivere qualcosa... (ma niente parolacce, finirete nello spam)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: